Energie rinnovabili

l settore più giovane tra i settori di investimento di Genagricola,
eppure uno dei più promettenti e gratificanti!

Attraverso due impianti di produzione di biogas, trasformiamo alcune eccedenze delle lavorazioni agricole in energia elettrica! Praticamente utilizziamo un combustibile naturale, e pressochè gratuito, che le lavorazioni in campagna ci mettono a disposizione.
Questo materiale viene posto in delle grandi vasche, chiamate “digestori”, in cui alcuni enzimi accelerano il processo di fermentazione e decomposizione. I gas che si sprigionano da questa trasformazione vengono raccolti ed utilizzati per alimentare dei grandi motori speciali, che facendo ruotare una turbina producono energia elettrica!

È un modo intelligente per ottimizzare quello che la natura ci offre, non sprecando nemmeno una goccia del suo grande potenziale!
Nella decomposizione, viene prodotta ed emessa la stessa quantità di anidride carbonica che verrebbe emessa se gli scarti che utilizziamo fossero lasciati al suolo o lasciati a marcire all’aperto… però, in questo modo, riusciamo a produrre l’energia sufficiente ad alimentare il consumo di circa 6.000 famiglie italiane!
Intelligente, no?

2 IMPIANTI BIOGAS

Attraverso due impianti di produzione di biogas, trasformiamo alcune eccedenze delle lavorazioni agricole in energia elettrica

0 SPRECO

Nella decomposizione viene prodotta ed emessa la stessa quantità di anidride carbonica che verrebbe emessa se gli scarti che utilizziamo fossero lasciati al suolo o lasciati a marcire all’aperto

6.000 FAMIGLIE

ottimizzando ciò che la natura ci offre, riusciamo a produrre l’energia sufficiente ad alimentare il consumo di circa 6.000 famiglie italiane!

Che cos’è un impianto di biogas? Come funziona?

Il biogas si ricava dalla fermentazione controllata in camere stagne di residui organici delle lavorazioni agricole. Questi residui vengono inseriti in grandi vasche di cemento chiamate “digestori”, coperti da un grande telo elastico. In queste vasche vengono inseriti dei batteri che accelerano la decomposizione dei materiali organici generando gas. Biogas. Il gas viene raccolto e utilizzato per alimentare dei grandi motori che mettono in movimento delle “grandi dinamo” che producono energia elettrica e calore.

L’energia elettrica viene utilizzata per soddisfare i bisogni energetici dell’Azienda, ed in parte venduta al gestore della rete energetica. Nel processo di produzione di energia si sviluppa la stessa quantità di anidride carbonica che si svilupperebbe lasciando decomporre naturalmente “il combustibile” (le piante) sul terreno.