La Sostenibilità

Il concetto di Sostenibilità è uno dei valori fondanti dell’attività di Genagricola. In senso ampio, rientrano in questo concetto tutte le attività che sono volte a preservare e garantire la stabilità del nostro ecosistema, sia dal punto di vista ambientale, ma anche dal punto di vista sociale ed economico.

Obiettivi e Valori

Il nostro ambito d’intervento più significativo è ovviamente quello ambientale: dovendo gestire superfici così estese, l’ottimizzazione di alcuni pratiche e processi è per noi sostanziale. In questo solco si inserisce la scelta di sposare la filosofia dell’agricoltura 2.0, che prevede il monitoraggio costante e sistematico dello stato vegetativo delle nostre colture, ed interventi mirati, quasi “zolla per zolla”, per migliorare le performance colturali e ridurre l’utilizzo di acqua, fitofarmaci, concimi e manodopera. È così che sopra le nostre Aziende non è difficile vedere volare dei droni che monitorano dall’alto questi aspetti, per poi comunicarli alle nostre macchine agricole che si muovono quasi “autonomamente” attraverso la guida GPS e dosano gli interventi a seconda delle effettive necessità delle colture.

Sostenibilità è però anche tutela idrogeologica del territorio, forse l’arte in cui siamo maggiormente consapevoli: le nostre Aziende e i loro dintorni sono costantemente monitorati anche da questo punto di vista: nel nostro interesse—ovviamente—ma anche in quello delle comunità circostanti.

Agricoltura di precisione

Per gestire un’estensione di 13.000 ettari coltivati, la tradizione vorrebbe l’adozione di colture intensive, che garantiscano una determinata produttività a qualunque costo.
la tecnologia come sempre succede ci offre nuove opportunità e soluzioni e la strada che genagricola ha imboccato è quella dell’agricoltura di precisione.

terreni

I nostri terreni e colture vengono monitorati palmo a palmo mediante delle  riprese aeree di droni

terreni

Avviene un controllo dello stato vegetativo delle piante, delle carenze del terreno e del fabbisogno idrico

terreni

Grazie a sistemi di controllo GPS di macchine agricole e a software specializzati, si interviene dosando i nutrienti necessari ad ogni singola zolla

testa

Un progetto ambizioso ed oneroso,

che nel tempo permetterà risparmi in termini di materia prima ma sopratuttuo ridurrà drassticamente – allo stretto necessario – l’utilizzo di concimi e fitofarmaci sulle coltivazioni e quindi nell’ambiente.

Biodiversità

Ma sostenibilità significa anche preservare la biodiversità,
e stiamo lavorando anche su questo fronte

Strisce di impollinazione

In alcune delle nostre tenute abbiamo deciso di destinare alcuni spazi alla creazione di “strisce di impollinazione”. sacrificheremo una porzione di territorio coltivabile (dal 5% al 10% della superficie) per creare delle vere e proprie oasi per le api: questi insetti indispensabili per effettuare l’impollinazione, avranno delle strisce di terreno coltivate con fiori selvatici ed erbe spontanee, come fossero delle vere e proprie riserve naturali dedicate a loro.

Vitigni autoctoni

Operiamo per valorizzare alcune piante indigene: la nostra attenzione alla biodiversità ci spinge ad investire su alcune varietà di vitigni autoctoni, che ben sanno racchiudere e rappresentare con i loro sapori tanta cultura e tradizione italiana. È per questo motivo che siamo i principali produttori di alcuni vitigni tipicamente italiani, come la Ribolla Gialla, il Picolit l’Albarossa, e investiamo nel preservarne altri in Italia e Romania.